Drupa carnosa, succosa e zuccherina è la pesca Saturnina o Tabacchiera una rara varietà tipica delle pendici dell’Etna. Un pò schiacciata sui due lati,ricorda nella forma il noto pianeta solare. La sua polpa bianca e la pelle vellutata con sfumature che vanno dal bianco al rosa la caratterizzano ,ma ciò che veramente la rende unica è il suo profumo intenso che ricorda i frutti appena colti e maturati al sole senza trattamenti.

IMG_4387
Nella ricetta di oggi conserverò la naturalezza di questo frutto nella forma e nelle sue caratteristiche. Meravigliosi frutti di stagione tuffati in una crema frangipane alle nocciole.

IMG_4388Cuciniamo insieme…

TORTA DI PESCHE SATURNINE
 
frusta + casseruola
Autore:
Recipe type: Dessert
Cuisine: Dosi per 6 pers.
Ingredienti
  • 1 rotolo di pasta sfoglia tondo
  • 7 pesche Saturnine sode
  • 2 dl di latte
  • 30 g di burro
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 80g di farina di nocciole
  • 40 g di farina 00
  • zucchero a velo
  • sale
Istruzioni
  1. Prepara la crema sbattendo l'uovo, il tuorlo con un pizzico di sale. Aggiungi lo zucchero e sbatti accuratamente fino ad ottenere un composto omogeneo e ben gonfio. Incorpora la farina setacciata e quella di nocciole. Mischia e fai addensare il tutto in una casseruola a fiamma bassa con il latte mescolando in continuazione. Aggiungi il burro e lascia raffreddare.
  2. Lava le pesche ed elimina il nocciolo prelevandolo dal sotto e conservando il frutto intero.Lasciale asciugare sopra carta da cucina.
  3. Srotola la pasta sfoglia nello stampo conservando la carta da forno. Spalma uniformemente la crema e posiziona le pesche. Cuoci in forno già caldo a 180°C per 40 min. Estrai e lascia raffreddare. Spolvera con zucchero a velo. Servi

IMG_4386IMG_4383

La crema frangipane tradizionalmente è a base di farina di mandorle, in questa ricetta è realizzata nella variante alle nocciole. Per prepararla alla perfezione è necessario sbattere con frusta elettrica accuratamente le uova fino a gonfiarle bene. Per farla addensare è necessario cuocerla a fiamma bassissima mescolando sempre con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchi sul fondo. A bollore spegnere e lasciare raffreddare.

IMG_4385IMG_4384

 

Posted by:Benedetta B

2 replies on “TORTA DI PESCHE SATURNINE

Rispondi